E LA NOTTE CANTA

di Jon Fosse

E LA NOTTE CANTA di Jon Fosse

traduzione Graziella Perin
regia Valerio Binasco
con Frédérique Lolièe, Valerio Binasco, Fabrizio Contri, Aldo Ottobrino, Milvia Marigliano
scene Antonio Panzuto
luci Pasquale Mari
suono Hubert Westkemper
produzione Teatro di Roma


NOTE DI REGIA
“La logica elementare e la trasparenza dei dialoghi di Fosse mi fanno venire in mente una cosa che Borges in un’intervista ha detto un giorno di Calvino, una cosa che diceva piu’ o meno cosi’: attraverso la logica, apre la porta alla pazzia’. Cio’ a cui i personaggi di Fosse si ribellano e’ la pazzia. Cio’ a cui si arrendono e’ la pazzia. Nelle opere di Fosse c’e’ una luce particolare. Una luce livida, come quella di un’eclissi di sole, che, nondimeno, fa apparire chiaramente i contorni dei personaggi e delle cose. Il numero dei personaggi non e’ mai elevato: due, tre, al piu’ quattro persone insieme. La concentrazione cosi’ aumenta, la percezione e’ piu’ acuta. Il tempo sembra rallentare nell’universo da lui costruito. Tutto questo fa vivere nelle sue pieces istanti di grandi emozioni, dove l’autore raggiunge la meta prefissata: “creare momenti in cui un a ngelo sta per passare in scena.” (Valerio Binasco)

Photogallery


Link Video


MAKING OF SPETTACOLO

Locandina


locandina_img

DEBUTTO: Teatro India, Parma / 13 Maggio 2008


Anno
2008

Produzione
Teatro di Roma